News

La nuova Club House dei Briganti è aperta. Ed è intitolata a Pippopeppe

briganti rugby librino nuova sede

Tanta gioia e un po’ di commozione, alla festa per la riapertura della nuova Club House dei Briganti, a due mesi dall’incendio doloso che ha distrutto quella precedente.

Una ricostruzione dalle ceneri che ha il sapore di una rinascita dopo lo sconforto e la rabbia per l’accaduto. La nuova Club House è intitolata a Pippopeppe, un ulteriore ricordo di quel numero 23 dei Briganti uscito dal campo troppo presto.

Una grande folla si è riunita al Campo San Teodoro, assistendo prima al racconto dei duri giorni dopo l’incendio, con le testimonianze delle innumerevoli espressioni di solidarietà ricevute e del lavoro svolto giorno dopo giorno, poi al taglio del nastro da parte dei ragazzi di under 12 e under 14, e del nostro piccolo grande Raffaele.

All’intrattenimento ci hanno pensato  SbadaClown e i ragazzi del gruppo Sambazita, si sono suonate le percussioni tutte insieme in cerchio in un DrumCircle, è stata raccontata la favola di Iqbal per concludere con un dj set.  La cena, offerta dai Briganti a tutti i presenti, è stata preparata dal club 4×4 Wild tracker’s di Santa Venerina. 

Adesso è tempo di risorgere, per i Briganti, di proseguire con le attività per i giovani di Librino, una lotta quotidiana che da oggi, nel nome di Pippopeppe inciso sulla nuova Club House, ha trovato una nuova casa.

  • Share on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *