NewsRugby Jam 2017

Black Overdrive Experience: “Rugby Jam 2017? Ottima musica, divertimento e partecipazione”.

Black Top Overdrive Experience

Continua il nostro “viaggio” tra le band che hanno partecipato all’edizione 2017 di Rugby Jam. E tra queste, non potevano mancare i Black Overdrive Experience, band nata dalla passione per il rock e il blues nel 2014.

Come si sono trovati a Rugby Jam e perché hanno deciso di partecipare all’edizione dello scorso anno? Ce lo raccontano in questa intervista.

L’anno scorso siete stati a Rugby Jam, cosa vi ha spinto a partecipare a questo evento? Lo conoscevate già?

“Sì, conoscevamo bene l’evento e avevamo partecipato alla prima edizione come spettatori. Abbiamo accettato con entusiasmo l’invito ad esibirci al Rugby Jam per sostenere il progetto dei ragazzi e per ricordare il nostro amico Peppe Mastroeni“.

Com’è stato Rugby Jam per voi? Cosa vi siete portati a casa?

“Per noi Rugby Jam è stato sicuramente il mix tra l’ottima musica, il diverimento e la partecipazione”.

Secondo voi, perché per una band è importante partecipare ad eventi del genere?

“Per promuovere la propria musica, farsi conoscere, conoscere altri musicisti e altre realtà”.

C’è qualcosa di Rugby Jam che vi ha colpito particolarmente?

“L’organizzazione impeccabile resa possibile dall’opera dei ragazzi che, in nome dell’amicizia, lavorano prima e durante l’evento per assicurarne la migliore riuscita”.

Ci tornereste?

“Ci mancasse!!!”
  • Share on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *